BIOTIPO, COSA E’?

Nel mio percorso ultra ventennale nel fitness, a contatto con persone professionali nel settore del fitness, ho scoperto che molto spesso nella preparazione di una persona per arrivare ad un determinato risultato, bisogna considerare la sua biotipologia. Non voglio minimizzare a categorie, perché ogni persona ha un percorso diverso e caratteristiche diverse da altri, ma a volte bisogna considerare le conoscenze specifiche.

Ed ecco allora che parliamo di Biotipo. Cosa è il biotipo? Il nome indica un metodo, un sistema, dove si va ad identificare, ad individuare le zone di accumulo del grasso corporeo nella persona, legate dalla struttura morfologica (scheletro etc) e legata dagli equilibri ormonali. Per certo, si sa scientificamente ed io ho visto personalmente che gli ormoni sono i principali responsabili non solo dell’umore, ma anche del nostro tono muscolare e dei nostri livelli di grasso. Nella giornata, questi equilibri possono variare a seconda dell’allenamento e della alimentazione che abbiamo.

A livello generale conosciamo tre tipi di strutture o biotipi:

  • il biotipo a forma di mela detto androide (non ha nulla a che fare con gli alieni) o iper lipogenetico
  • il biotipo a forma di pera detto anche ginoide o ipo lipolitico
  • e il biotipo a forma di peperone chiamato biotipo misto perchè prende un po dell’uno e un po dell’altro

2 thoughts on “BIOTIPO, COSA E’?

  1. Antoniya Skutariu

    sono un biotipo a forma di pera vorrei un aiuto .grazie.

    #
    23 ottobre 2017 at 22 h 31 min Reply
    • Cristian Zanatta

      Sig.ra Antoniya, se lei ha verificato di essere a forma a pera, significa che la sua conformità strutturale è che ingrassa nella parte bassa del corpo ed, il busto tenderà ad essere minuto. I fianchi dovrebbero essere larghi e le gambe e le caviglie con tendenza alla ritenzione idrica. Se cosi è c’è un protocollo di allenamento da seguire e delle indicazioni alimentari da rispettare. Fondamentale sarà stimolare la circolazione che tende ad accumularsi nella parte inferiore. Le consiglio di evitare attività che sovraccarichino le gambe come lo squat, lo spinning etc. Non significa che non li può fare ma che deve limitarsi nel farli. Il tuo biotipo risponde meglio con l’attività leggera, cardio senza mai però trascurare l’attività con i pesi. Dovresti alternare quindi allenamenti aerobici con queli anerobici ocn i pesi anche in maniera quotidiana. Con l’alimentazione dovresti cercare di aiutare la tiroide e regolare i livelli insulinici. Fondamentale è l’uso di frutta e verdura, mangia moderat eprzioni di proteine derivate da carne e pesce e limita o escludi i grassi idrogenati quelli come la margarina e i prodotti da forno. Ti ocnsiglio l’uso dell’ olio di oliva. Questo ovviamente spiegato in maniera spiccia e veloce. Se hai piacere puoi contattarmi, chiedermi consulenza e possiamo trovarci per studiare assieme un piano di azione per le tue necessità. Sopratutto motivarti all’azione!

      #
      25 ottobre 2017 at 10 h 13 min Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *